Organizzare la struttura decisionale


0835Spesso è tutt’altro che facile prendere decisioni, specie quando si parla di strutture complesse come aziende, cooperative, scuole, istituzioni politiche e amministrative pubbliche. Se poi la struttura decisionale risulta organizzata male o addirittura lasciata all’improvvisazione del momento ecco che il prendere una decisione può diventare un’impresa decisamente faticosa e costosa.

Diverse le scuole di pensiero che si sono succeduti nel tempi, diverse le scuole di pensiero che in ogni momento contemporaneamente si propongono, diverse quelle che sussistono attualmente e in queste le differenze interessano aspetti secondari e/o minoritari, le basi comuni più o meno sono le stesse.

Errato accentrare tutto il potere decisionale in un’unica persona (ad esempio il titolare) o in un unico organismo (consiglio di amministrazione e simile): rende la decisione certo meno contrastata nel primo caso e meno pesante ai singoli nel secondo, ma nel contempo la stessa risulta molto, troppo lenta.

Delegare è la parola chiave e delegare non vuol dire solo incaricare qualcuno di farsi carico degli aspetti progettuali di una scelta, ma anche dell’attuazione stessa della scelta. Il delegato, insomma, deve avere non solo l’onere e la responsabilità della raccolta documentale necessaria all’attuazione di una scelta, ma anche il potere di decidere e di farlo in autonomia, senza dover prima sentire colui o coloro che l’hanno delegato.

Lo strumento della delega completa permette di ottenere una struttura decisionale molto veloce, di conseguenza permette di essere sempre al passo con gli eventi, di non subirli, anzi a volte di anticiparli pure. Certo richiede la definizione delle condizioni entro cui ogni delegato può e deve muoversi (ad esempio l’assegnazione ad ogni delegato di un adeguato budget economico annuale e della eventuale percentuale di sforamento, oppure la definizione specifica delle risorse umane di cui può disporre), certo occorre costruire un sistema comunicativo preciso e veloce che permetta ai deleganti di conoscere in tempo pressoché reale le decisioni prese dal delegato, certo servono fiducia (da parte dei deleganti) e professionalità (del delegato), gli effetti apportati da una struttura decisionale basata sulla delega completa vengono però a compensare benissimo e in breve termine tali esigenze.

Chi ha paura di delegare in modo corretto, cioè completo, evidentemente o deve lavorare da solo o deve operare in ruoli non apicali.

Annunci

Informazioni su Emanuele Cinelli

Insegno per passione e per scelta, ho iniziato nello sport e poi l'ho fatto anche nel lavoro. Mi piace scrivere, sia in prosa che in versi, per questo ho creato i miei due blog e collaboro da tempo con riviste elettroniche. Pratico molto lo sport e in particolare quelli che mi permettono di stare a contatto con Madre Natura e, seguendo i suoi insegnamenti, lasciar respirare il mio corpo e il mio spirito.

Pubblicato il 1 marzo 2014, in Organizzazione con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un tuo contributo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Vita a Lou Don

La vita quotidiana di una borgata alpina dal punto di vista dei suoi unici abitanti

ARDRONINO

Quadricottero con Arduino

El eurociudadano nudista

... eta nik txoria nuen maite ...

mamá nudista

Vivencias y opiniones desde mi condición de mujer, madre, nudista y humana

Freekat2

Finding My Way, Trusting My Path, Sharing My Journey

MOUNTAIN SOUND

LA' DOVE VIVONO GLI ANIMALI - MATTIA DECIO PHOTOGRAPHER

nude races

Copyright Enterprise Media LLC 2010-2018

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: