Incongruenze scolastiche


Uno dei problemi della scuola italiana è insito nella gestione degli aggiornamenti.

C’è qualcosa che non quadra se tu, informatico professionista con un Master inerente l’insegnamento con le tecnologie, formatore scolastico e aziendale con anni di insegnamento in ambito informatico e di utilizzo delle tecnologie nell’insegnamento, devi assistere a una lezione sulle (su una specifica tecnologia, in verità) tecnologie informatiche applicate all’insegnamento tenuta da… un maestro elementare appassionato di tecnologia.

Incongruenze scolastiche?

Annunci

Informazioni su Emanuele Cinelli

Insegno per passione e per scelta, ho iniziato nello sport e poi l'ho fatto anche nel lavoro. Mi piace scrivere, sia in prosa che in versi, per questo ho creato i miei due blog e collaboro da tempo con riviste elettroniche. Pratico molto lo sport e in particolare quelli che mi permettono di stare a contatto con Madre Natura e, seguendo i suoi insegnamenti, lasciar respirare il mio corpo e il mio spirito.

Pubblicato il 25 settembre 2014, in Sistema scolastico, Tecnologia per la didattica con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 3 commenti.

  1. martino belliardo

    nulla contro le maestre, sono un insegnante anche io, l’incongruenza continua con la possibilità di insegnare ed motoria con migliaia di diplomati ISE a spasso e religione cattolica (corso di 40 ore a fronte di una laurea di secondo livello richiesta allo specialista). Se penso che nei primi anni di insegnamento si suggeriva agli allievi che non erano eccelsi di frequentare le magistrali e non il liceo…. chi è causa del suo mal….

    Mi piace

    • Si certo, l’articoletto non vuole essere un invito alla guerra tra colleghi, tra fratelli e sorelle di lavoro, è solo una constatazione su come le risorse vengano talvolta sfruttate male, su una gestione burocratica della scuola che si preoccupa solo o quantomeno più delle apparenze che della sostanza. Poi si può imparare da tutti, anzi, per dirla con Perticari, per insegnare bisogna saper imparare e per imparare bisogna saper insegnare (l’insegnante diventa alunno e impara dal discente; l’alunno diventa insegnante e insegna al docente).
      Grazie per l’intervento.

      Mi piace

  2. martino belliardo

    so bene che le nuove maestre sono laureate, ma manca una preparazione specifica nei settori evidenziati ai quali aggiungerei anche musica, Ripeto non è un attacco alla categoria ma una constatazione

    Mi piace

Lascia un tuo contributo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Interferenze

“Walk in the mashup side!"

Vita a Lou Don

La vita quotidiana di una borgata alpina dal punto di vista dei suoi unici abitanti

ARDRONINO

Quadricottero con Arduino

El eurociudadano nudista

... eta nik txoria nuen maite ...

mamá nudista

Vivencias y opiniones desde mi condición de mujer, madre, nudista y humana

Freekat2

Finding My Way, Trusting My Path, Sharing My Journey

MOUNTAIN SOUND

LA' DOVE VIVONO GLI ANIMALI - MATTIA DECIO PHOTOGRAPHER

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: