Insegniamo la positività ai nostri ragazzi con The Bright Side il TG delle buone notizie


 

La scienza ha dimostrato che il nostro cervello, pur memorizzando tutto quello con cui viene a contatto attraverso i nostri sensi, tende a ricordare solo ciò che più ci colpisce, più scuote le nostre percezioni. Purtroppo è altre sì dimostrato che per molte persone, se non proprio per tutte, al primo posto di questo elenco di ricordi ci sono le esperienze negative e così è molto più facile che rammentiamo una malattia piuttosto che un periodo di buona salute, un licenziamento piuttosto che un’assunzione, un evento traumatico piuttosto che qualcosa di piacevole, così finisce che siamo più attratti da notizie cattive piuttosto che da notizie buone e di conseguenza i media danno più spazio alle prime che alle seconde, anzi, le seconde sono pressoché scomparse dai loro contenuti.

Vivere all’ombra delle cattive novelle è quello che ormai ci tocca e tocca ai nostri figli, ragazzi costretti a crescere a suon di brutte notizie, indotti a imparare la negatività, a confondere il realismo non il pessimismo, a essere sfiduciati e, di conseguenza, indifferenti verso il loro futuro, anche quello più prossimo, ragazzi che vivono al minuto, ragazzi per il quale già domani è un tempo troppo lontano per preoccuparsene.

Le cose si possono però cambiare, possiamo aiutare i nostri ragazzi a imparare la positività, a crescere nella fiducia, come? Chiedendo loro di cercare nel mare del web le buone notizie, isolarle, rielaborale e…

Scriverle su Twitter taggando @thebrighside0 il Tg delle buone notizie di The Bright Side, un gruppo di amici che “ha deciso di sfidare una delle più ferree leggi del giornalismo: le good news e le best practices non fanno notizia e, come tali, finiscono nelle ultime pagine o, addirittura, non pubblicate.”

The Bright Side, il lato positivo dell’informazione, portiamolo nelle case, portiamolo nelle scuole, portiamolo nella società, portiamo con noi sempre e dovunque.

The Bright Side, il lato positivo dell’informazione.

Annunci

Informazioni su Emanuele Cinelli

Insegno per passione e per scelta, ho iniziato nello sport e poi l'ho fatto anche nel lavoro. Mi piace scrivere, sia in prosa che in versi, per questo ho creato i miei due blog e collaboro da tempo con riviste elettroniche. Pratico molto lo sport e in particolare quelli che mi permettono di stare a contatto con Madre Natura e, seguendo i suoi insegnamenti, lasciar respirare il mio corpo e il mio spirito.

Pubblicato il 15 gennaio 2017, in News con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Lascia un tuo contributo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Interferenze

“Walk in the mashup side!"

Vita a Lou Don

La vita quotidiana di una borgata alpina dal punto di vista dei suoi unici abitanti

ARDRONINO

Quadricottero con Arduino

El eurociudadano nudista

... eta nik txoria nuen maite ...

mamá nudista

Vivencias y opiniones desde mi condición de mujer, madre, nudista y humana

Freekat2

Finding My Way, Trusting My Path, Sharing My Journey

MOUNTAIN SOUND

LA' DOVE VIVONO GLI ANIMALI - MATTIA DECIO PHOTOGRAPHER

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: